Ci sono cascato…

una delle gioie del fare l’assistente ad un corso, oltre che la completa gratuità della prestazione offerta, è il dover partecipare alle serate studio, nelle quali dipanare i dubbi e approfondire il lavoro svolto nel uichènd di corso. gli è, però, che la serata studio è mista. nel senso che ci sono tutti e tre i livelli di corso. e ieri c’erano anche tre dell’ultimo, coi quali dovrò andare a fare l’esame finale. si tenga presente che, fino ad ora, ho applicato varie tecniche antiansiogene, per evitare di farmi venire paranoie e ansie da prestazione varie. che son sicuro di quello che so, e di come lo so fare. ma ieri, tanto che stavo seguendo un neo-studente, mi giungevano all’orecchio le loro, di ansie. ed era tutto un ma nel terzo kata si tratta il percorso di rene sul polpaccio? ma perché ti chiedono anche il terzo kata? ma sì. a uno gli hanno chiesto di trattare solo il percorso di vescica biliare, ma senza toccare le gambe. ma qual’è il bo di polmone che usi? p1 o p2? ma no! il bo è p1, p2 lo usi solo nell’ascolto del meridiano. e m’è venuta anche a me. l’ansia. che l’ho rifuggita fino ad oggi. e m’ha raggiunto. e mi veniva in mente precaria quando preparava il suo esame di giornalista. e, come consigliavo a lei, mi toccherà respirare e fare oooooooooommmmmmm… e ho anche realizzato che, a 10 giorni scarsi dalle prove, non mi ricordo una mazza di come si fa il quarto kata di gomito. mi serve gente che ha voglia di prestarsi a dei trattamenti nei prossimi giorni… oooooooooommmmmmm… oooooooooommmmmmm… oooooooooommmmmmm…

~ di G. su aprile 20, 2007.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: