“Avanti al centro contro gli opposti estremismi”

io sospetto di avere l’acume politico di un lemming. ma non me ne faccio un complesso: leggo, guardo, ascolto e, in genere, dimentico tutto e seguo quel che dice la mia pancia. e poi ci metto del mio, che con la pulitica, quella con la “u”, c’entra un casso ma, comunque, tutto fa.
e la situazione mi è apparsa una punta più chiara guardando le notizie sul tg24 dell’arai, stamattina intorno alle cinquemmezza. non fate domande.
ho collegato alcuni recenti accadimenti. il primo, la manifestazione di alleanza nazionale sabato scorso. più di cinquecentomila per gli organizzatori. la questura avrebbe detto anche oltre, ma poi fini ha deciso: no, dai, camerati, poi sembra che la facciamo troppo sporca. in ogni caso, sabato 13 un quantitativo consistente di individui sono scesi in piazza per dire al governo che così non va bene. una settimana più tardi, un quantitativo consistente di individui, decisamente più carini, scenderanno in piazza per dire al governo che così non va bene. secondo me l’alieno ford prefect da betelgeuse  non capirebbe la differenza tra le due manifestazioni. a parte concordare che in quella di sabato 20 ottobre c’è individui più carini. siccome in italia vive una foltissima comunità di alieni provenienti da betelgeuse, ho il sospetto che una parte di costoro vada a liquidare la faccenda come “due manifestazioni contro il governo in otto giorni”. questa andrebbe classificata come “fuoco amico”. ma ci torneremo su più tardi.
il secondo accadimento è il plebiscito veltroniano alle primarie della nuova democrazia cristiana. prodi contentone, ora il governo sarà più forte. più forte perché? la destra dice che il governo è ostaggio della sinistra radicale (e magari fosse vero) ma l’aria che sento io è che, come hanno anche dimostrato con l’ultima sciccheria del piddì, il governo si sia inevitabilmente portato a concepire, in futuro, alleanze con follini e democristi vari, scrollandosi di dosso quelle spine nel fianco della sinistra radicale. che ti manifestano pure contro. ma meno di quelli che han votato alle primarie e, quindi, due più due… a votare ci sono andati in tre milioni e passa. io manco pagato a peso ci sarei andato, a legittimare ‘sta porcata. ma pare ci sia un congruo quantitativo di italiani, elettori degli ex ds e dell’ex margherita, che paiono contentoni del grande centro.
ma se questi sono contentoni e noi no, che facciamo? manifestiamo per:
1) richiamarli all’ordine?
2) mandarli a casa?
3) incontrare gli amici che era dalla manifestazione contro la finanziaria del 2004 che non li si vedeva?
ma però il pensiero che il 21 ottobre feltri, fede, fini, bondi e rumenta varia vadano in tivvù a dire, magari di fronte all’inquadratura fortuita delle mie basette, ecco vedete? pure i loro stessi elettori li contestano, e la solita sinistra che prende in ostaggio eccetera eccetera, ecco, mi si attorcigliano un bel po’ di metri d’intestino.
e quindi io credo che non manifesterò. e che manifesterò quando:
a) faranno porcate tanto insostenibili da scendere in piazza per mandarli a casa, ma a calci in culo, stavolta, e farsi relegare per altri 40 anni all’opposizione. che quella la sappiamo fare bene.
b) al momento non mi viene.
e comunque, ci vediamo alle urne il prossimo giro. che già la vincenzi al ballottaggio non ci sono mica andato a votarla. ecco.

“ma mi si nota di più se non vengo, o se vengo e mi metto lì, in un angolo…?”

~ di G. su ottobre 15, 2007.

5 Risposte to ““Avanti al centro contro gli opposti estremismi””

  1. Mi piace troppo come scrivi. Sei molto arguto.

    P.S.: Capisco poco o niente di quello che succede in Italia oramai.

  2. lassa perde, che se non fosse per l’amata che mi fa da editor leggeresti degli strafalcioni da paura!
    comunque effettivamente, ci si capisce più una cippa.

  3. Qui si prende solo Rai 1, fai un pò te. Capirai la qualità dell’informazione.

  4. Uh – come concordo ggì!
    Io puri sono trista ma non manifestante

  5. zaube, dài, prima o poi capiterà una manifestazione decente da appoggiare. ci si ritroverà tutti lì, a gridare cose giuste, che oggi siamo splendidi 35enni (o giù di lì…) 😀

I commenti sono chiusi.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: