Rovescio di sciopero

sciopero-autotrasportatori.jpg

si è concluso lo sciopero dei rudi camionisti. e, al di là dell’inalienabile diritto di sciopero che guai, mi son venuti un paio di dubbi. e non c’entra la matrice politica, anche se quanto riportato dall’amicaE. mi ha fatto venire un po’ di brividini. voglio solo riportare quello che ho sentito ieri: un nostro tecnico, al sud, è stato abbordato, bloccato e malmenato in quanto viaggiante sopra un furgoncino. non un tir: un furgoncino. con dentro degli attrezzi, non delle cassette di frutta o chessò quale altra merce da vendere. attrezzi, martelli, pinze, cacciavite, tubi di plastica. e lui a cercare di spiegare che non era un autotrasportatore ma che doveva riparare apparecchiature medicali. loro niente. non sentivano ragioni. e giù schiaffi. e questo lo so per certo, perché succedeva mentre ero al telefono con la nostra filiale e sentivo la segretaria che stava chiamando la polizia per tirarlo via dai guai.
e, sempre durante questo sciopero, hanno picchettato chiunque compreso un camion di ossigeno per un ospedale e i trasporti di medicinali.
qualsiasi siano le motivazioni che ti spingono a scioperare, qualsiasi sia il tuo credo politico, qualsiasi sia il tuo livello culturale, io credo che esista un limite dettato dal buon senso. un’etica che ti permetta di lottare creando anche grandi disagi, come è giusto che sia durante una lotta, ma non di mettere in pericolo la vita delle persone. ieri sera ho sentito, in un tiggì locale, che gli autotrasportatori a bolzaneto hanno permesso il passaggio di un’autobotte per rifornire di benzina le ambulanze e i mezzi di soccorso. da altre parti non sono stati così accomodanti e, fortunatamente, non ho letto notizie di tragedie causate da tutto ciò.  però. lo sciopero deve restare un diritto fondamentale, e un comportamento scellerato potrebbe portare qualche figlio di buonadonna a metterlo in discussione. no, decisamente i camionisti, pur cercando di evitare deleteree generalizzazioni, continuano a restare piuttosto in basso nella mia personalissima classifica delle persone stimabili.

~ di G. su dicembre 13, 2007.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: