Torino – 02/10/2007: i brividi

police-torino-2-ottobre.jpg

l’ultima puntata. dopo l’arrivo e l’inutile figlio, dopo 24 anni di attesa, dopo la coda per trovare parcheggio. scrivo solo ora perché ieri sera A&G, gli amici con cui sono andato, mi hanno portato gli mp3 del concerto. di quel concerto. quello. non un altro uguale. che se ci faccio caso si sente anche la mia voce che urla, lì in mezzo. e quello che abbiamo cantato tutti, all’inizio del concerto, è stato proprio questo pezzo qui. senza orpelli tipo coriste, altri strumentisti o basi registrate come nell’ultimo tour di synchronicity. in tre. secchi. ruvidi. con degli arrangiamenti belli da far venire i luccichini agli occhi. ed è stato il primo ed unico concerto della mia vita nel quale ho cantato tutte, ma tutte, le canzoni a memoria. e poi i bis. e anche il ter. andy summer che, rimasto da solo sul palco, attacca next to you. facendo rientrare di corsa sting e copeland a finire il pezzo. e, alla fine, dopo gli applausi, prima di andarsene dal palco, summer prende la macchina scatta una foto al pubblico. che ha sessant’anni suonati, e suonanti, ma anche lui erano 24 anni che mancava da delle robe così affollate…
e direi che questo concerto balza in vetta alla mia personalissima classifica dei meglio concerti mai visti, andando ad affiancare quello di giuliano palma a festambiene lo scorso agosto. ma, quest’ultimo, per altri motivi…

~ di G. su dicembre 14, 2007.

2 Risposte to “Torino – 02/10/2007: i brividi”

  1. :-*

  2. fantastici police. c’ero anche io… transenna, prima fila, a scambiare sguardi con sting in carne ed ossa… e quei mostri di copeland e summers.
    peccato che non potrò rivederli all’heineken jammin.

I commenti sono chiusi.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: