2° round

sorrisone del puntoggì

oggi si vota. non si può parlare di politica. che magari, metti, il nano dice che ho violato il silenzio elettorale per far propaganda e mi chiude il blog. assieme a tutti gli altri blog comunisti. e quindi, post dentistico, prosieguo di quanto successo a dicembre. ed ecco che mi ritrovo di nuovo sulla poltrona del dentista sadico della piccola bottega degli orrori. no, non è vero, non è poi così sadico. ma stavolta mi ha fatto veramente male. circa nove fiale di anestetitico. quasi due ore di martellate. una tasca ossea dolorosissima e una radice che toccava il nervo mandibolare. cosa che mi ha fatto saltare sulla poltrona come una trota folgorata dall’alta tensione. un dolore porco. parte dell’estrazione l’ho passata rannicchiato in posizione fetale. ora son due giorni che mi bombo di antidolorifici e mangio solo yogurt. il che ha rivigorito di molto la mia flora intestinale, al posto della quale ora ho qualcosa di simile alla foresta pluviale amazzonica. la solenne rottura di balle è che, durante il sonno, digrigno i denti. questo significa che, quando mi addormento, dopo circa un’ora mi sveglio inveendo con una certa intensità contro divinità superiori. un paio di volte mi è apparso san giuseppe per tranquilizzarmi e chiedermi pacatamente come mai ce l’avessi tanto con sua moglie, peraltro estranea alle mie vicissitudini odontoiatriche. ma vabbeh. mangio yogurt, piglio antidolorifici, bestemmio alacremente, quando riesco e il mal di testa lo permette, guardo divvuddì. di leggere manco se ne parla. ci ho provato. dopo mezza pagina, mal di testa e dente, il buco dove prima c’era il dente, che mi tira gomitate e mi chiede di cambiare posizione, occupazione o entrambe. ora aspetto che l’anelgesico faccia un po’ d’effetto per trovare il coraggio di uscire e andare a votare. e poi, training autogeno per resistere alle ultime impazienti ore, tipo trenta, che apriranno la lunga notte degli scrutini, aspettando che sorga il sole dell’avvenire.

~ di G. su aprile 13, 2008.

Una Risposta to “2° round”

  1. oddio, partecipo e soffro di sponda, sono cose orrendissime a sopportarsi. quasi quanto l’attesa del sol dell’avvenir.

I commenti sono chiusi.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: