Direzioni

un fine settimana piuttosto concitato, un uichènd di assistenza al corso che mi ha messo piuttosto alla prova. dodici ore secche, molto tecniche, durante le quali sono stato sdraiato su un fianco a farmi martoriare il meridiano di vescica biliare. prima uno e poi l’altro. alternati. a quanto pare è il periodo adatto. non so se in rete si trovino spiegazioni adeguate su cosa presuppone uno squilibrio nella coppia fegato/vescica biliare. comunque, a farla breve, sono legati alle scelte, alla collera, alle grida, alle direzioni. il fegato, che è il generale, decide. la vescica biliare esegue. se ci sono accumuli o blocchi, la rabbia non è incanalata. è fine a sé stessa e contribuisce a creare altri squilibri. uno dei primi a subire gli attacchi del fegato è lo stomaco (aspetta… ma quel brufolo? mah…). comunque, bon. non sono in grado di trarre conclusioni. sono arrivato a casa alle sei del pomeriggio. alle sei e trenta sono svenuto sul divano per svegliarmi alle tre del mattino. tre e cinque, ad essere precisi.
ah. ecco, un’altra cosa: la fase di piena di questi due bei tomini è dalle 23 alle 3.
coincidenze, come quella del brufolo di prima.
intanto mi sento come se fossi in un luogo sconosciuto, pieno di bivi. e col navigatore rotto.

~ di G. su maggio 25, 2009.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: