Il Napalm funziona meglio del Mastro Lindo

fantasia6

ci sono momenti difficili nella vita d’un uomo. ci sono periodi in cui i gesti quotidiani risultano quasi impossibili. soprattutto quando quei gesti facevano parte di una liturgia, prodromo di piacevolezze. allora è capitato che mi sono arreso all’entropia. mi sono abbruttito. la sciatteria ha preso il controllo della bat-caverna, toccando lo zenith del degrado. non scenderò nei dettagli per pudore. così come, sempre per pudore, da due mesi non ho invitato nessuno, chessò, a vedere un film a casa mia, o a prendere un tè. poi arriva il giorno in cui ti fai schifo da solo. e però non riesci mica a riprendere la situazione in mano. il pensiero di tirare fuori l’aspirapolvere ti angustia. pulire ti fa venire il magone. se lavi i piatti, basta insaponare. tanto poi sciacqui con le lacrime. tutto ciò fino a qualche giorno fa, quando la soluzione mi è apparsa: l’occasionale momento di lucidità di un alcolista all’ultimo stadio. mi sono attaccato a google e ho preso il primo contatto che è comparso sullo schermo. ho ricevuto la quattordicesima, ho il rimborso piccino del 730, non vado in vacanza. posso permettermelo. stasera ho appuntamento per il sopralluogo. prima intervengono, meglio è. saranno in due. verranno con mille attrezzi tecnologicamente sofisticatissimi. indosseranno tute da guerra battereologica. avranno i lanciafiamme. la consegna sarà fare piazza pulita. dovranno creare un deserto, e io lo chiamerò pace. suoneranno alla mia porta, io aprirò loro, prenderò il cirano, li guarderò, dirò sottovoce fate quello che dovete e uscirò per quattro ore. al mio ritorno la casa sarà uno specchio. pulita negli angoli, profumata, igienizzata. anche sopra il soppalco, anche il divano, anche le fughe delle piastrelle, in cucina e in bagno. tutto profumerà di detersivo. e, ora che ci penso, già che sono fuori col cane, senza meta, farò una capatina al negozio qua la zampa e regalerò al cirano una cura di bellezza da beauty farm, da hammam di lusso, da impianto termale, che il toelettatore è proprio bravo e i cani li tratta da signori. e tutto brillerà, e profumerà. e, magari, un po’ di quel pulito e di quel profumo, attraverso le narici, mi entrerà dentro e si espanderà anche lì.

~ di G. su luglio 2, 2009.

3 Risposte to “Il Napalm funziona meglio del Mastro Lindo”

  1. GRANDISSIMO…
    Seguiranno cinemiforumi da te!!!

  2. approvissimo! me mi fa gran bene il pulito fuori quando sono incasinata dentro. e anche quando no, diciamolo.

  3. ah, siss’. domattina alle 8,30 saranno lì con tutto l’armamentario. preventivate 5 o 6 ore di lavoro. lunga passeggiata mattutina! e speriamo nelle quantità osmotiche del pulito… 🙂

I commenti sono chiusi.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: