Autografo

In un periodo nero come la pece per i fatti suoi, mi ritrovo ad essere pure un veggente. “ma no, dai, non firma. sicuro che non firma. la rimanda alle camere, fanno due modifiche e poi la firmerà”, così mi dicevano tutti. e io: gli dò 8 ore di tempo per firmare. ho sbagliato di 40 ore. ma alla fine, giorgio ha avvallato le leggi razziali. però, mica gliele ha lasciate correre così, come niente. gli ha dato una bella strigliata di quelle vere, belle e toste. che il nano sta tremando ancora adesso a leggere le cinque-pagine-cinque di vibrati ammonimenti e preoccupate considerazioni. così si fa! cantagliele dure, giorgio, fagli vedere che sei un vero presidente, uno cresciuto antifascista fino al midollo. e antifascista nel ’42, mica cazzi.
così, ora abbiamo (di nuovo) le leggi razziali. le ha firmate lui. però. però. con l’aggiunta di queste cinque pagine sferzanti. un segno pesante.
detto questo, un sondaggio:

Annunci

~ di G. su luglio 16, 2009.

Una Risposta to “Autografo”

  1. Adoooooooro i sondaggi!

I commenti sono chiusi.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: