Chiuso per cessata attività

chiuso

ci sono momenti in cui si fanno bilanci. o, almeno, ci si costringe ad affrontare alcune decisioni. apro queste pagine e non mi viene nulla da scriverci sopra. e allora, che fare? lasciare tutto lì, che si spenga da solo, ogni giorno sempre meno visitatori, con le erbacce incolte, come un giardinetto abbandonato con le altalene che arrugginiscono, come un malato in coma vegetativo? cancellare tutto, non me la sento. allora facciamo che tiro giù la serranda con queste ultime righe, ringrazio chi mi ha letto fin qui e, chissà, magari un giorno tornerò in altri lidi. quando avrò di nuovo qualcosa da dire. quando avrò voglia di dire  qualcosa di nuovo.

il puntoggì saluta tutti e vi augura una buona vita.

Annunci

~ di G. su novembre 3, 2009.

6 Risposte to “Chiuso per cessata attività”

  1. un saluto.

  2. Grazie Gia.

  3. preferivo di no. preferivo leggerti ogni tanto. preferivo se tornavi anche pian piano. a vederla così, non mi sembra che tirar giù tutte le saracinesche sia una splendida idea, ma ognuno sape i fatti suoi, e lungi da me la critica inutile. ma un “peccato…” sincero lasciamelo.

    • eh, gufo, peccato o no, quando non ti senti più a casa tua, perché persistere? meglio chiudere, riflettere, riorganizzare. adesso sono troppo bloccato per scrivere nulla di più di un bollettino meteo, qui sopra. e non credo che le cose cambieranno. un po’ triste, rispetto a ciò che c’è stato dal dicembre 2006 ad adesso. preferisco così.

  4. Capisco la sensazione, che tutti i blogger provano prima o poi, e da lettore prevalentemente silenzioso del tuo blog (e anche di altri della Comune-ty scoperti attraverso te) mi rende un po’ triste la faccenda.
    E’ vero però che quando non c’è più piacere a tenere un blog è meglio lasciarlo dov’è. Fai benissimo a non chiuderlo. Non si sa mai che tra qualche mese con un po’ di nostalgia, com’è successo a qualcun altro che conosco, ti torni la voglia di scrivere.
    Di tanto in tanto tornerò a dare un’occhiata per sicurezza.
    Un abbraccio virtuale e un augurio per tempi migliori.
    Mario l.

    • sei sempre gentile e carino, mario. ma non tornerò sui miei passi. e se mai dovessi farlo, e dico “se” e dico “mai”, in ogni caso non riprenderei questo blog. la crisi di cui tu parli l’ho già avuta. questa è un po’ più sostanziale. ma io ci vengo a travarti, eh…

I commenti sono chiusi.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: